Grande Muraglia Cinese

La Grande Muraglia Cinese è una delle Sette meraviglie del mondo moderno ed è Patrimonio UNESCO dal 1987. Sapete quanto è lunga, dove si trova, quando e perché è stata costruita? Vi raccontiamo tutto in questo articolo!

La Muraglia Cinese in breve

  • Nome cinese: 长城 (Chángchéng, letteralmente "Lunga muraglia")
  • Posizione: attraversa 15 province della Cina Settentrionale, tra cui Pechino
  • Lunghezza: 21196,18 chilometri; sono state misurate tutte le sezioni conosciute
  • Altezza: dai 5 agli 8 metri nelle parti intatte o restaurate
  • Inizio e fine: inizia con il passo Jiayuguan nel Gansu e finisce sulla costa Est, incontrando il mare a Shanhaiguan
  • Quando è stata costruita: oltre 2300 anni fa
  • Perché è stata costruita: proteggere l'Impero dalle invasioni dei barbari
  • Riconoscimenti: Sette Meraviglie del Mondo Moderno, Patrimonio UNESCO (1987)

Quanto è lunga la Grande Muraglia Cinese

La Grande Muraglia Cinese, in cinese 长城 (Chángchéng, letteralmente "Lunga muraglia"), come un enorme drago si snoda su e giù per le montagne, attraversa deserti e praterie per una lunghezza totale di 21196,18 chilometri.

Per la sua straordinaria lunghezza, la Muraglia Cinese è stata soprannominata fin dall'antichità Wan li chang cheng (万里长城 ), che letteralmente significa "Lunga muraglia di 10mila Li". Il Li è un'antica unità di misura cinese che corrisponde circa a 500 metri.

Dove si trova la Muraglia Cinese

si trova nella Cina Settentrionale. Inizia il suo percorso con il Passo di Jiayuguan nella provincia del Gansu e finisce a Hushan nella provincia del Liaoning nel Nord-Est del paese, incontrando anche il mare a Shanhaiguan. Passa per Pechino e attraversa numerose province: Hebei, Tianjin, Shanxi, Shaanxi, Ningxia, la Mongolia Interna, il Gansu...

mappa delle grande muraglia

Storia della Grande Muraglia Cinese: quando e perché è stata costruita

Grande Muraglia Cinese

La Grande Muraglia Cinese ha una storia di circa 2300 anni. Spesso si dice che a far costruire questa magnifica opera fu Qin Shihuang, il primo imperatore Qin, lo stesso che ha ordinato la costruzione del leggendario Esercito di Terracotta. Lungo la storia dell'Impero cinese, sono oltre 20 gli stati e le dinastie che che hanno contribuito alla sua costruzione.

In realtà non è andata proprio così: le prime sezioni sono state costruite attorno al VII secolo a.C., quando la Cina era ancora divisa in tanti piccoli stati: i diversi regni dell'epoca costruirono mura difensive per proteggere i confini territoriali. L'imperatore Qin Shihuang ha il merito di aver unificato per primo tutte le sezioni e le fortificazioni costruite nei secoli precedenti.

Durante la dinastia Ming (1368 – 1644 d.C.) invece si ha un primo intervento di restauro e ricostruzione: la maggior parte delle sezioni oggi visitabili risale a quest'epoca.

La costruzione della Grande Muraglia Cinese è continuata fino all'inizio della dinastia Qing (1644-1911), per poi interrompersi definitivamente. In epoca moderna, sono stati promossi vari lavori per la restaurazione di alcune sezioni per renderle più accessibili dai turisti.

DinastiaCronologia degli eventi principali
Dinastia Zhou: periodo degli Stati Combattenti (770–221 a.C)I Re dei vari Stati costruirono delle mura di confine.
Dinastia Qin (221–207 a.C)Il Primo Imperatore dei Qin collegò le varie sezioni della Grande Muraglia Cinese per proteggere i confini settentrionali.
Dinastia Han (206 a.C – 220 d.C)Han Wudi espanse la Grande Muraglia verso Est, oltre il Passo Yumen.
Dinastia Ming (1368–1644)Il Generale Qi Jiguang ricostruì la Grande Muraglia intorno a Pechino.

Perché è stata costruita la Grande Muraglia Cinese?

Durante la Dinastia Qin (la prima dinastia dell'Impero cinese), il Primo Imperatore Qin Shihuang collegò le mura settentrionali che già esistevano per difendersi dalle popolazioni del Nord. Durante la Dinastia Han, gli imperatori proseguirono l’opera di costruzione della Grande Muraglia fino alle regioni Nord Occidentali della Cina per proteggere la Via della Seta.

Caratteristiche della Grande Muraglia: mura, torri di guardia, fortini

Grande Muraglia Cinese

La Grande Muraglia Cinese, oltre a essere una delle sette meraviglie del mondo moderno, è uno tra i progetti di ingegneria difensiva antica più maestosi della storia dell'uomo. Nel 1987 è stata inclusa nella lista dei Patrimoni dell'Umanità UNESCO. È una delle più affascinanti e imperdibili mete di un viaggio in Cina, sia per la sua importanza storica, che per la grandezza architettonica.

Il progetto di costruzione della Grande Muraglia Cinese è anche uno dei più imponenti in termini di tempo e costi. Moltissimi hanno perso la vita durante la sua realizzazione nel corso dei secoli e delle dinastie. Gli operai furono per lo più soldati, contadini, prigionieri e ribelli e chi moriva veniva seppellito tra le mura in costruzione.

La Muraglia Cinese è stata costruita con diversi materiali, in base alle sezioni e alle epoche: pietre, terra, sabbia e mattoni sono quelli più usati, trasportati a mano, con carri, trainati da corde o a dorso di anmali. Il complesso difensivo comprende torrette per sorvegliare i confini, di fortezze per il comando e la logistica, e torri-faro per le comunicazioni. Durante la Dinastia Ming (1368–1644), con l'avanzamento delle tecniche di costruzione, ci furono lavori di ricostruzione di alcune sezioni per rafforzarla.

  • Mura
    La muraglia dei Ming era formata da una merlatura alta 1.8 metri con scappatoie e feritoie e parapetti alti 1.2 metri.
  • Torrette
    Ogni 500 metri circa si trova una torretta da cui i soldati potevano scoccare le frecce e difendere le mura dagli invasori.
  • Forti
    Furono costruiti alcuni punti d’accesso (passi), come Shanhaiguan (Passo di Shanhai), il Passo di Juyonge e Jiayuguan (Passo di Jiayu). Nei forti ci sono porte d'accesso e feritoie per gli arcieri e questi sono tra i punti più resistenti e i più difficili da assaltare di tutta la Grande Muraglia.

Curiosità e leggende sulla Muraglia Cinese

Muraglia cinese curiosità

La Grande Muraglia Cinese è un simbolo dei valori del popolo cinese: Mao Zedong una volta disse "Non sei un vero eroe se non sali sulla Grande Muraglia" ("不到长城非好汉"). In senso figurato, questa famosa frase intende sottolineare che per raggiungere i propri obiettivi bisogna attraversare numerose difficoltà.

La Muraglia è uno dei siti turistici più visitati di tutto il mondo. È un capolavoro dell'architettura difensiva antica che ancora oggi continua ad affascinare visitatori ed esperti. Il suo snodarsi lungo le colline e le montagne cinesi, circondata dalla natura, crea scenari suggestivi e unici: una meta ideale per fotografi, amanti della natura e della storia.

Si dice che sia possibile vedere la Muraglia Cinese dallo spazio a occhio nudo...In realtà non è vero! Anche se è lunga migliaia di chilometri, la Grande Muraglia non è molto larga (meno di 10 metri in media), quindi già a un centinaio di chilometri d'altezza non è più visibile!

Attorno a questo capolavoro architettonico unico al mondo, nel corso dei secoli, sono nate numerose storie e leggende che dai tempi antichi sono state tramandate fino ad oggi. Le più famose sono tre: la leggenda di Meng Jiangnü, la storia della "zuppa di metallo" e la leggenda di Xifengkoi. Per saperne di più seguite il link sottostante...

La Grande Muraglia Cinese oggi

Muraglia cinese fine

La Grande Muraglia è uno dei simboli della Cina: è una testimonianza preziosissima della sua storia millenaria, inoltre è anche un'icona che ben identifica il popolo cinese, da sempre determinato a resistere alle prove della storia.

Per via dell’erosione naturale e del danno umano, circa 2000 km, ossia il 30% della Grande Muraglia di epoca Ming, è ormai andata perduta. Se si considerano le sezioni più antiche, la percentuale cresce.

Per provenire la perdita di ulteriori parti di questo tesoro, il Governo cinese ha deciso di creare un fondo per il mantenimento, la protezione e la ristrutturazione della Grande Muraglia. Anche ognuno di noi, nel suo piccolo, può dare un contributo per proteggere questa maestosa opera architettonica:

  • Durante la visita, non lasciate rifiuti e invitate i vostri compagni a fare lo stesso.
  • Non danneggiare la Grande Muraglia con graffiti o atti di vandalismo, ma soprattutto non portate via pezzi di mattoni: è illegale!

Sezioni della Muraglia Cinese: le migliori da visitare

Grande Muraglia Cinese

La maggior parte delle sezioni più famose sono nei dintorni di Pechino, quindi facilmente raggiungibili se vi trovate nella capitale.

Ecco quali sono le sezioni della Grande Muraglia nei pressi di Pechino più belle da visitare, secondo i nostri clienti e le nostre guide locali:

  • Mutianyu — imponente, suggestiva e totalmente restaurata.
  • Jinshanling— la migliore per vedere e arrampicarsi sulle ripide architetture originali.
  • Jiankou— è la sezione raffigurata sulle cartoline, mozzafiato ma ripida e pericolosa.
  • Simatai — l'apogeo dell'architettura della Grande Muraglia.
  • Huanghuacheng — unica nel suo genere con un panorama d'acqua.

Consigli di viaggio per la Grande Muraglia Cinese

Non tutte le sezioni della Muraglia Cinese sono uguali; se state programmando un viaggio in Cina e volete vedere la Grande Muraglia, vi consigliamo di scegliere con cura quale sezione visitare.

Pechino è il punto di partenza più comodo per visitare la Muraglia Cinese: in base alle vostre esigenze, vi consigliamo di scegliere tra Mutianyu, Jinshanling, Simatai o Gubeikou. Se vi trovate in viaggio lungo la Via della Seta, potete visitare le antiche rovine della muraglia di epoca Han nei pressi di Dunhuang.

Ecco alcuni consigli per organizzare al meglio la visita:

Alla scoperta di Mutianyu

Alla scoperta di Mutianyu

1 giorno - Grande Muraglia e Tempio del Cielo

Tour privato di un giorno, ideale per uno scalo a Pechino o per chi ha poco tempo, ma non vuole perdere il meglio della città e della Grande Muraglia Cinese!

Segreti della Muraglia

Segreti della Muraglia

5 giorni - Pechino e Grande Muraglia

Un'indimenticabile viaggio a Pechino per scoprire la storia della Muraglia Cinese e vederla in tutta la sua maestosità. La chicca del tour: passeggiata in notturna sulla Muraglia!

Capitali del Celeste Impero

Capitali del Celeste Impero

6 giorni - Pechino e Xi'an

Questo tour vi porterà nel cuore della storia imperiale, scoprendo due dei tesori più incredibili della Cina: la Muraglia Cinese e l'Esercito di Terracotta, due emblemi dell'Impero

Domande e risposte sulla Grande Muraglia Cinese

La lunghezza ufficiale della Grande Muraglia Cinese è di 21196,18 chilometri, una cifra che include tutte le varie sezioni e ramificazioni realizzate da ogni dinastia durante i secoli.

Per saperne di più...
La Muraglia Cinese è alta dai 5 agli 8 metri nelle parti intatte o restaurate, come la Muraglia di Mutianyu.
Alla base, la Muraglia Cinese è larga 6,5 metri, mentre il passaggio vero e proprio è un po' più stretto e misura 5,5 m. La larghezza della Grande Muraglia Cinese infatti, doveva permettere il passaggio di quattro cavalli affiancati per il trasporto di truppe, rifornimenti ed armi.
Si dice che a far costruire questa magnifica opera fu Qin Shihuang, il primo imperatore Qin, lo stesso che ha ordinato la costruzione del leggendario Esercito di Terracotta. In realtà, l'imperatore Qin Shihuang ha il merito di aver unificato per primo tutte le sezioni e le fortificazioni costruite nei secoli precedenti.
Durante la Dinastia Qin (la prima dinastia dell'Impero cinese), il Primo Imperatore Qin Shihuang collegò le mura settentrionali che già esistevano per difendersi dalle popolazioni del Nord. Durante la Dinastia Han, gli imperatori proseguirono l’opera di costruzione della Grande Muraglia fino alle regioni Nord Occidentali della Cina per proteggere la Via della Seta.
Non esiste una risposta precisa a questa domanda. Possiamo però dirvi l'inizio e la fine della Muraglia Cinese della dinastia Ming: inizia a Ovest con il passo Jiayuguan nel Gansu (Cina Nord occidentale) e finisce sulla costa Nord orientale, incontrando il mare a Shanhaiguan.
La Grande Muraglia Cinese ha una storia di 2300 anni.
La storia della Grande Muraglia Cinese è iniziata con il periodo delle Primavera e degli Autunni (770 – 476 a.C.), quando diversi stati iniziarono la costruzione di mura difensive sui confini. La Grande Muraglia come la vediamo oggi, fu costruita per la prima volta durante la dinastia Qin (221 – 206 a.C.), unendo i tratti costruiti nelle epoche precedenti. Durante la dinastia Ming (1368 – 1644 d.C.) invece si ha un primo intervento di restauro e ricostruzione: la maggior parte delle sezioni oggi visitabili risale a quest'epoca.
L'ascesa della dinastia Qing (1644 - 1911), segnò la fine dei lavori di rafforzamento della muraglia fino a quando, nella seconda metà del XX secolo, il governo della Repubblica Popolare Cinese finanziò i primi lavori per il restauro e l'apertura al pubblico.
Per saperne di più...
La Grande Muraglia Cinese attraversa la Cina settentrionale. Comincia il suo percorso da Hushan nella provincia del Liaoning nel Nord-Est della Cina. Passa per Pechino e attraversa numerose province: Hebei, Tianjin, Shanxi, Shaanxi, Ningxia, la Mongolia Interna, il Gansu.

Per saperne di più...
Quando fu costruita, la Muraglia Cinese divideva l'Impero Cinese dai territori delle altre popolazioni barbare dell'Asia Nord occidentale. Nel corso della storia i confini della Cina sono cambiati e oggi non ha più questa funzione di divisione e difesa.

Articoli correlati

Create subito il vostro tour personalizzato su misura con i nostri esperti di viaggio!